La Nostra Filosofia

La scelta dei piccoli gruppi

Abbiamo scelto di limitare il numero dei partecipanti ad un massimo di 12-14 viaggiatori. Questa scelta, favorisce la coesione tra i partecipanti, riduce l’impatto sull’ambiente e facilita l’opportunità di instaurare con la popolazione locale n rapporto di reciproco scambio e conoscenza. Un gruppo snello ottimizza i tempi di visita e spostamenti, consentendo spesso di usufruire di soluzioni di alloggio più caratteristiche. Un modo di viaggiare che si traduce in qualità e autenticità dell’esperienza vissuta.

Spirito di esplorazione

Il filo conduttore costante della nostra programmazione è la centralità dell’itinerario: percorsi accuratamente studiati, con un contenuto culturale in senso ampio, in grado di svelare aspetti inattesi e fuori dagli stereotipi. Viaggi di interesse storico, naturalistico e antropologico alla scoperta dell’insolito, per stabilire un contatto diretto con realtà ancora poco note e lontane dal turismo di massa.

La cultura dell’incontro

I nostri viaggi richiedono spirito di adattamento e una predisposizione mentale verso realtà differenti, da rispettare e apprezzare proprio per la loro unicità. Il nostro approccio di viaggio valorizza tutti gli aspetti della vita quotidiana, con la frequentazione di mercati, feste popolari e ristoranti locali, arricchita dalla possibilità di camminare tra villaggi, risaie, foreste, dune o montagne per meglio cogliere momenti di quotidianità ordinaria.

Tutela dell’ambiente

Il rispetto della natura è un nostro principio fondante. Desideriamo condurvi in punta di piedi alla scoperta di luoghi dove è possibile osservare una natura integra e preservata, contribuendo a tutelarla, per renderla ugualmente fruibile alle generazioni future. Ogni nostra impronta deve essere “meteodegradabile”, affinché una timida pioggia, una placida onda o un soffio di vento siano sufficienti per cancellare i segni del nostro passaggio.

La sicurezza

I nostri viaggi comprendono unicamente aree dove è garantita la massima sicurezza. In quanto Operatori professionisti è nostra responsabilità essere costantemente informati e documentati, per consentire ai viaggiatori un’esperienza in assoluta tranquillità. Nel caso vengano a mancare le imprescindibili condizioni di sicurezza, sospendiamo i viaggi nella zona coinvolta.

Rispetto della natura

Abbiamo ricevuto in eredità dalle generazioni passate un mondo ancora generoso di ricchezze naturali e biodiversità, un regalo di inestimabile valore che non sempre abbiamo saputo apprezzare.

Fortunatamente, negli ultimi tempi, la nostra “coscienza ecologica” è andata aumentando, condivisa sempre più da tutti i popoli. A valorizzazione del patrimonio naturalistico che apprezziamo e rispettiamo, gli itinerari che proponiamo si articolano spesso in territori ancora selvaggi o poco battuti, ben lontani dal turismo di massa, e tutti caratterizzati da una sincera impronta ecologista anche se non adottiamo l’etichetta di “ecoturismo” o “ecoviaggi, termine sfruttato che spesso maschera meri intenti commerciali.

I nostri viaggi sono condotti da un’équipe di Tour Leader profondamente rispettosi dei vari habitat naturali attraversati e per questo assai sensibili alla loro conservazione. Così come i nostri viaggiatori sono amanti della libertà, della conoscenza, della natura e dell’”avventura” intesa come emozionante incontro con ambienti nuovi, forieri di nuove esperienze.

A salvaguardia dell’ambiente, concordiamo quindi su poche regole comportamentali dettate perlopiù dal buon senso e dalla buona educazione, che vi esponiamo qui di seguito:

  • Non abbandoniamo rifiuti di nessun genere, semplicemente raccogliamoli e portiamoli con noi sino al contenitore apposito più vicino o in hotel, oppure bruciamoli sul posto o seppelliamoli (nel caso di rifiuti biologici non trasportabili).
  • Non raccogliamo i prodotti della terra né gli oggetti manufatti di antiche comunità, quali selci, macine, punte di freccia, etc, talvolta reperibili lungo i nostri percorsi. È possibile, infatti, trovare cristalli, minerali, legno fossile, le famose “rose del deserto”, il raro “Silica Glass” e poi ancora conchiglie, coralli, uova, nidi, fiori, piante esotiche e quant’altro potrebbe stimolare il nostro interesse.
  • Comportiamoci come se stessimo visitando un Parco Nazionale, Patrimonio dell’Umanità, da tramandarsi intatto alle generazioni future.

PRESERVA il pianeta e le sue diversità.

IMPARA e cerca di usare qualche parola locale. “Per favore” e “Grazie” devono venire naturali.

PRATICA la discrezione quando visiti dei siti. Scatta solo fotografie e lascia solo impronte.

RIFERISCI alla guida locale qualsiasi danno flagrante all’ambiente o alla cultura locale.

Rispettando la natura rispetteremo anche noi stessi
e il nostro diritto 
a godere dei suoi straordinari tesori.